Spesso il Medico Veterinario Comportamentalista (ufficialmente Esperto in Comportamento Animale) si trova ad intervenire in situazioni disastrose che necessitano di lunghe ed impegnative terapie comportamentali. Proprietari disperati che non riescono più ad accarezzare il loro cane senza la paura di prendersi un morso, che tremano all’idea di doverlo portare a spasso perché ogni volta rischiano una denuncia da un altro proprietario o da un povero jogger mutilato, o semplicemente perché temono l’ennesima lussazione della spalla.

Tra voi che leggete questo articolo, c’è sicuramente qualcuno che non riesce a cenare e guardare il telegiornale allo stesso tempo a causa di un costante e frustrante abbaio che mira ad ottenere parte di ciò che riempie il vostro piatto. E questo è niente!!! Ci sono proprietari che non possono più parlare al telefono di fronte al proprio cane ed altri che rasentano l’eremitismo perché hanno un cane troppo agitato ed invadente per poter invitare amici a casa loro.

La manifestazione di comportamenti indesiderati influisce negativamene sul rapporto tra cane e proprietario.

Ritrovarsi a vivere in situazioni simili che lentamente sgretolano una relazione che aveva il potenziale di essere una delle esperienze più belle della vostra vita, che limitano la vostra vita sociale, che condizionano la vostra quotidianità e che affliggono il vostro livello di benessere e quello del vostro amico, in molti casi può essere evitato. Come? Semplice! Basta farsi aiutare da un professionista.

Una consulenza preventiva dal Medico Veterinario Comportamentalista: perché farla.

Una consulenza preventiva può ridurre le manifestazioni di aggressività verso altri cani e verso persone estranee.

Uno studio del 2009 condotto da colleghi ricercatori dell’Università di Pisa (Gazzano et al., 2009) ha evidenziato come i cuccioli dei proprietari che effettuano una consulenza con un Medico Veterinario Comportamentalista sviluppano meno comportamenti indesiderati rispetto a quelli di proprietari che non la effettuano. Ad esempio, il 21 % in meno dei cani faceva i bisogni dentro casa, il 23% in meno mostrava fastidiosi comportamenti di monta, il 25 % in meno implorava per ottenere cibo e il 26% in meno utilizzava la bocca in maniera inappropriata nell’interazione con i proprietari. Tuttavia, i risultati più significativi (a mio avviso) da un punto di vista gestionale riguardano i comportamenti aggressivi. Il 14% in meno mostrava aggressività verso altri cani e il 25% in meno verso persone sconosciute.

E tutto questo grazie ad una consulenza di solo 1 ora in cui venivano date indicazioni standardizzate per tutti i proprietari. Immaginate cosa si può fare con una consulenza o, ancora meglio, un percorso educativo personalizzato per voi e per il vostro cucciolo!

Il mio consiglio…

Considerate la prevenzione come una forma di investimento.

Per tutti quelli che hanno il desiderio di iniziare un percorso di vita con un nuovo amico a quattro zampe, non fate questo errore. Fatevi aiutare da un Medico Veterinario Comportamentalista a prevenire lo sviluppo di comportamenti indesiderati. Consideratelo un investimento per ciò che potrebbe essere una delle esperienze più belle della vostra vita.


Può interessarvi anche: Percorsi educativi per cuccioli. Consulenza preventiva cucciolo.


Bibliografia: Gazzano, A., Mariti, C., Alvares, S., Cozzi, A., Tognetti, R. and Sighieri, C., 2008. The prevention of undesirable behaviors in dogs: effectiveness of veterinary behaviorists’ advice given to puppy owners. Journal of Veterinary Behavior3(3), pp.125-133.

Condividi